Archivi per la categoria ‘Fondi, ETF, ETN ed ETC’

Il mercato degli ETF,  continua la sua espansione:  due società di diritto lussemburghese, la Woodpecker Capital Sa e Alessia Sicav  hanno quotato,lo scorso 29 settembre, tre comparti ciascuna sul segmento di ETFplus dedicato ai fondi comuni d’investimento, quest’ultimo aperto il 1 dicembre 2014.

Il mercato ETFplus è  il mercato di Borsa Italiana, regolamentato, autorizzato, sottoposto alla vigilanza della CONSOB e  interamente dedicato alla negoziazione in tempo reale di strumenti che replicano l’andamento di indici e di singole materie prime.


SPONSOR

SPONSOR


Gli strumenti quotati su ETFplus replicano gli indici di mercato e consentono agli investitori di avere una consapevolezza in merito al profilo rischio/rendimento del proprio investimento, del portafoglio titoli o asset class a cui sono esposti.
Leggi il resto di questo articolo »


SPONSOR

SPONSOR


Rating 3.00 out of 5

Il metallo giallo allunga il recupero (+1,6% a 1204 USD) dopo che la Fed ha fatto “intendere” che il percorso della politica monetaria restrittiva sarà più graduale di quanto nelle attese, anche gli altri metalli preziosi registrano una risalita dei corsi.

I dati positivi del lavoro americano sono controbilanciati da un tasso d’inflazione ancora sotto i livelli desiderati; la Fed preferisce stare ancora alla finestra per cogliere prove più marcate circa il miglioramento della congiuntura economica.

Leggi il resto di questo articolo »

Rating 3.00 out of 5

Le scorte settimanali di greggio USA hanno segnato una contrazione più consistente del previsto (-2,7 milioni di barili contro stime di -1,7 milioni ).

Il petrolio tipologia Wti si è portato così non lontano dai massimi 2015 (62,58 USD), come noto l’Opec, associazione che raggruppa i più importanti produttori mondiali, ha deciso di mantenere inalterata l’attività produttiva influenzando negativamente la ripresa delle quotazioni dell’oro nero.

Leggi il resto di questo articolo »

Rating 3.00 out of 5

Il progresso degli ultimi tempi ha portato il prezzo dell’ ORO sui massimi da inizio settembre e la settimana precedente si è chiusa con un +4% complessivo, sfiorando da inizio 2015 il +8% e +13% se convertito in Euro considerando la contemporanea svalutazione della moneta unica a sua volta scivolata sui minimi dell’anno.

Insomma l’investimento in oro si classifica come la migliore “asset class” da inizio 2015 e tale successo sarebbe riconducibile ad un desiderio di difesa degli investitori dalle turbolenze che stanno influenzando il quadro macro globale: caduta verticale dei prezzi del petrolio, la crisi politica in Grecia, iper-svalutazione del Rublo, il crollo dei rendimenti nella zona Euro in vista del il QE (appena deliberato), lo sganciamento del Franco svizzero dalla parità 1,20 contro Euro; il tutto in un contesto che vede la totale assenza di timori per l’esplosione inflattiva che aveva invece guidato gli acquisti speculativi del metallo giallo tra il 2005 ed il 2012.

Leggi il resto di questo articolo »

Rating 3.00 out of 5

  • Pagina 1 di 3
  • 1
  • 2
  • 3
  • >

Created and Administrated by G. C.