Altro

Il DAX, ovvero l’indice principale della Borsa tedesca, viaggia con un progresso sempre significativo dopo aver toccato il mese scorso un picco di +26%.

Finora il 2015 è il quarto anno consecutivo di rialzo dopo un +2,7% nel 2014, + 26% nel 2013 e +29% nel 2012. La tendenza al rialzo è sostenuta da un mix di fattori favorevoli, quali solidità dei conti pubblici, efficienza del sistema sia pubblico sia privato e leadership in taluni settori strategici, definibili “storici” a cui si sono aggiunti elementi favorevoli “straordinari” come tassi zero, euro debole e caduta del petrolio.


SPONSOR

SPONSOR


Anche a livello grafico il DAX è da tempo strutturalmente impostato al rialzo. Raggiunta nel 2014 l’importante soglia psicologica dei 10’000 punti, ha passato mesi di consolidamento tra 10’000 e 9’000 punti, costruendo in tal modo una fase propedeutica ad ulteriori spunti, puntualmente avveratasi.

Quindi l’accelerazione sopra i 10’000 dello scorso gennaio ha completato un triangolo di continuazione rialzista e spinto di slancio le quotazioni in area 12 mila punti. Nel breve periodo si è sviluppato un modesto modello ribassista che potrebbe portare le quotazioni anche in area 11000 senza comunque compromettere il trend rialzista di fondo.

Fonte: Websim

(Franco C.)

[RIPRODUZIONE RISERVATA - ATTENERSI A NORME SU COPYRIGHT]

Rating 3.00 out of 5

Articoli correlati :

Lascia un Commento

Created and Administrated by G. C.