Altro

L’art.1 della legge 228/2012 ai comma 491-499 prevede l’istituzione di un’imposta sulle transazioni finanziarie a partire dal 1 marzo 2013. La cosidetta Tobin Tax si applica ai trasferimenti di proprietà delle azioni e strumenti partecipativi emessi da società residenti nel territorio dello Stato.

A carico del solo acquirente saranno soggette alla tassa tutte le transazioni su azioni di Società italiane aventi capitalizzazione superiore ai 500 milioni di euro (al 30 novembre 2012), a prescindere dal paese dal quale proviene l’ordine o del mercato in cui tali Società sono quotate.

Inoltre per gli strumenti derivati aventi per sottostante le Società di cui sopra, a partire dal 1 luglio 2013 sarà prevista applicazione della Tobin Tax. L’aliquota prevista per le transazioni su azioni per il 2013 é dello 0,12% sul controvalore del saldo netto positivo di fine giornata. Dal 2014 l’aliquota si ridurrà allo 0,10%. La tassa non verrà applicata sulle operazioni aperte e chiuse nella stessa giornata. L’aliquota sale allo 0,22% – che diventa 0,20% nel 2014 – per le azioni negoziate nei mercati cosidetti “non regolamentati”( OTC, “Over The Counter”).


SPONSOR

SPONSOR


Sono escluse dalla Tobin Tax: tutte le operazioni in leva chiuse nella stessa giornata di apertura o in Marginazione Intraday, tutte le operazioni su mercati esteri (ad eccezione del mercato francese o di acquisto di azioni su mercato estero di Società italiane con capitalizzazione superiore ai 500 milioni di euro al 30-11-2012), Fondi, Sicav, Obbligazioni, ETF, ETC e Valute (Forex), nonché il trasferimento di proprietà in seguito a successione o donazione.

[RIPRODUZIONE RISERVATA - ATTENERSI A NORME SU COPYRIGHT]

Rating 3.00 out of 5

Articoli correlati :

Lascia un Commento

Created and Administrated by G. C.